L’allevamento delle chiocciole deve essere edificato in terreno libero ed esclusivamente all’ aperto, senza coperture ma anche senza l’utilizzo di qualsiasi protezione che rappresenti riparo dagli agenti atmosferici. Tale modalità ha la finalità di ricreare le condizioni dello sviluppo in natura, senza concessioni a situazioni artificiali che possano in qualche modo alterare il peculiare rapporto con l’ecosistema che gli animali vivono in libertà. L’allevamento deve essere strutturato in recinti delimitati da rete Helitex resistente ai raggi UV, resistente alle proprietà corrosive della bava ed a doppia balza per il riparo dalla predazione degli uccelli.

Ogni recinto deve essere suddiviso in due distinte zone di riproduzione (40%) e ingrasso (60%) e deve essere coltivato per garantire, oltre alla nutrizione, ombreggiamento e riparo dagli sbalzi termici.

Newsletter Subscription

AncoraThemes © 2019. All rights reserved.